A Meschia, nella sede dell’Avam, è presente il Centro di interpretazione dei paesaggi culturali del Fluvione, un progetto che coinvolge tutte le frazioni e vive come piccolo Museo dei mestieri del bosco. L’allestimento è costituito da foto scattate alla fine degli anni ’60 dal maestro Morganti. La sala ospita anche materiali audio e video che narrano storie e testimonianze legate al mondo contadino.

foto Maestro Morganti